Arriviamo a Tui in Spagna!!

Quando la realtà offerta non va secondo i tuoi piani e ti cambia tutte le carte in tavola : alloggio, orari, temperatura, lingua ed è molto meglio di ciò che hai progettato tu.

Per continuare a godere del fresco partiamo presto. Attraversiamo paesi e zone industriali completamente vuote. Incontriamo molti cani randagi e solo quando siamo già in Spagna salta fuori il sole. Per tutta la mattina il contatto per l’albergue non risponde.

Michele da ottimo capo di famiglia è preoccupato perché arriviamo a Tui e non siamo certi dell ‘alloggio. Nel passaggio di confine inizia il caldo e cambia l’ora ma il nostro contatto non ci risponde.

Facciamo una piccola sosta in cattedrale dove ammiriamo le meraviglie che la fede e la devozione hanno saputo creare durante i secoli

La cattedrale di Santa Maria è in stile gotico, costruita nel 1120 e consacrata nel 1225 la Cattedrale di Santa Maria de Tuy è senza dubbio la risorsa turistica più importante a livello artistico e monumentale di questo comune. Alla faccia dei secoli bui medioevali guardate che spettacolo!

Fuori ci viene incontro in ragazzo, un pellegrino dei giorni scorsi gli ha parlato di noi. Ci ha riconosciuto e viene a salutarci. Ci regala anche un suo acquarello!

Arriviamo al nostro Albergue e la proprietaria rimane sorpresa dall’età dei figli. È un po’ in imbarazzo perché ci ha detto di avere posto ma ha appena accolto un gruppo e ora non ha più spazio. Ci propone una soluzione in una casa con otto posti letto, cucina, due bagni, lavatrice; a 200m, per un costo pure più basso.

Una parte del corridoio

Quando arriviamo ci sentiamo subito a casa. C’è una cucina ginormica, lavatrice, lavastoviglie, un lettino per Anna, un seggiolone e l’idromassaggio!!!!!

Abbiamo pure l’occasione di conoscere le libre e scoprire che ci si può pesare in stone. È molto divertente giocate a convertire il proprio peso!

Il pomeriggio lasciamo a tutti il tempo di riposarsi.

Vorremmo uscire a visitare la città ma scopriamo che in Spagna la domenica è TUTTO chiuso! Anche la cattedrale che è aperta solo per una visita turistica; di un ‘ora con l’audio guida in dieci lingue, ma non in italiano. La mattina siamo potuti entrare perché c’era una celebrazione ed evidentemente nessuno ci ha fermato come avrebbe dovuto. E dire che siamo ben visibili!!

Messi tutti a letto ci riserviamo una partita a dama cinese. Domani si riparte e vi confidiamo che cercheremo di fare un mega aggancio. Michele ha dimenticato le cuffie in uno degli Albergue precedenti ed per giorni è stato in contatto con la proprietaria che gli ha detto che domani le cuffie arriveranno per mano di un pellegrino che farà tappa come noi a Porrino. Troppo bello!!!!

Chiudo la mia giornata con questo pensiero. È inutile per quanto ci sforziamo di rendere la nostra vita perfetta di incastri e programmi noi non controlliamo proprio nulla. Ne abbiamo si l’illusione, ma non è vero. Inspiegabilmente li dove c’è l’errore, la caduta o ciò che sembra la fine; la bontà di Dio ci attende e ci sorprende regalandoci le grazie più gustose.

Vorrei potermi ricordare sempre di vivere così, con questa letizia nel cuore. E adesso che ne ho ricordo nella pelle e nel cuore vorrei non finisse più.

One Comment on “Arriviamo a Tui in Spagna!!

  1. Ho visto e letto tutto il sommario del rapporto ( reportage) dalla grande giornalista Elena complementi famiglia bel percorso. Un abbraccio uno a uno con cuore. Kidane.

Rispondi