FATIMA

Ieri mattinata a Fatima. Abbiamo visitato il luogo delle apparizioni la basilica e la chiesa nuova. Direi che Fatima è tutta qui, in un’ unica grande vallata dove la Madonna apparve a tre bimbi pastori chiedendo di pregate per la fine della guerra, per la conversione dei peccatori e per le anime del purgatorio.

Ci siamo poi diretti a una spiaggia di Porto e poi abbiamo raggiunto il primo alberguei del cammino

Abbiamo iniziato a vedere le nostre frecce gialle

Siamo arrivati sotto un caldo davvero torrido (ci sono forti incendi da ieri in Portogallo). Qui è iniziata la parte difficile della giornata che personalmente mi ha fatto perdere tutta la pazienza. Ha preso il comando la pazza di casa! L’incontro scontro con gli alloggi dei pellegrini, le modalità Covid, la difficoltà e la gestione di tutto mi hanno seriamente fatto pensare “torniamo a casa”

Fortuna che Michele non ostante me, ha saputo prendere la situazione in mano. Sta mattina all’alba ci ha svegliato con tutto il programma della giornata rivoluzionato e modificato in base alle novità appprese. Il buon Dio per il momento ci concede di camminare con un bel venticello.

Prima pellegrina incontrata è nostra concittadina!!!

Che belli i nostri ragazzi che sanno sempre ripartire agili e leggeri. Pronti a perdonare anche una mamma e un papà spesso fuori dalle righe agitati e nervosi. Mi sa che qui i “grandi ” non sono quelli riconoscibili in base alle età, ma coloro che tutto sommato dentro un ‘ obbedienza sanno reagire trasformarsi e andare avanti capaci di voler ancora bene a chi hanno affianco. credo davvero che il primo cuore chiamato a convertirsi sia il mio.

Tris

Rispondi