Le famose attività di vita

Oggi, vi voglio raccontare come in casa nostra, tutti amino dare una mano in quelle che si chiamano le faccende di casa. 

All’inizio della mia vita di mamma lessi molti libri Montessori, in cui la dottoressa invita a proporre tutta una serie di “attività di vita” affinché il bimbo sviluppi una buona manualità, coordinazione occhio mano, percezione dello spazio, senso di quantità, senso del peso, ordine spaziale e mentale, buona autostima e una semplice esperienza di sentirsi utile e capace.

Queste attività non sono in fondo altro se non semplici mestieri domestici. 

Spesso delle amiche mi chiedono come faccio a casa tutto il giorno con tanti figli. Per la verità coinvolgendo i bimbi le mie giornate sono molto dinamiche, mai uguali o ripetitive. So bene che spesso i lavori non sono perfetti ma preferisco di gran lunga tutti i benefici elencati sopra che una casa perfetta . Soprattutto preferisco bimbi felici di dare una mano a una casa linda. Nella mia cucina c’è un bellissimo cartello “UNA CASA PERFETTA È SINTOMO DI UNA VITA MOLTO TRISTE”. Cartello che, oltre a scacciare mille sensi di colpa, mi da la giusta misura su come gestire ordine, pulizia e tempo per i bimbi. So che a volte i piatti dal secchiaio mi guardano in modo di sfida, ma loro non hanno sentimenti i miei figli invece si, quindi i piatti aspettano.

Tutta via un certo equilibrio va tenuto e ovviamente la responsabilità  è degli adulti ma piano piano i bimbi hanno imparato a mettere in ordine i propri giochi, a piegare e sistemare i propri vestiti,ad apparecchiare e sparecchiare. Ognuno secondo le proprie età e capacità. I vestiti piegati da Gregorio sono diversi da quelli sistemati da sua sorella Maria Marta, ambito in cui spesso le femmine anche molto piccole sono mooolto più brave, non ostante Gregorio sia un vero precisino.

Nel tempo poi abbiamo visto realizzarsi quello che spesso riporta proprio la Montessori e cioè i bimbi così educati piano piano imparano ad organizzarsi davvero il proprio spazio le proprie attività.

In più dai due anni sempre di più, se coinvolti nelle faccende, i bambini sono molto generosi e si offrono loro per lavorare ,lo desiderano. Benedetta da qualche mese senza che nessuno le avesse mai chiesto nulla rifà i letti di tutti. Tra l’altro è molto brava.

Noi notiamo che sono desiderosi di lavorare e fare fatica e ne traggono una notevole soddis fazione. 

Vi mostro alcune semplici foto

Maria Marta lava le tazze della colazione

Rifinitura dei tronchi decorativi del giardino

Maria Marta pulisce i vetri

Maria Marta travasa riso.

Maria Marta aspira le ragnatele con il babbo

6 Comments on “Le famose attività di vita

  1. Anche la pedagogia steineriana soprattutto nei primi sette anni dedica molta attenzione alle attività di vita pratica.
    Lucia ad esempio ama aiutarmi in cucina, togliere i piselli dai bacelli, lavare le verdure etc.
    Leonardo aiuta spesso con aspirapolvere e mocio e alla sera il lavaggio dei dentini e la pipì della sorella é compito suo.
    A fare la spesa sono entrambi collaborativi e queste attività saranno parte del loro saper fare, tanto importante quanto il sapere.
    Vi auguro buona giornata Chiara

    • Esattamente Chiara come dici tu questo saper fare è un bagaglio di conoscenza ricchissimo. Grazie del tuo commento.

    • Esattamente Chiara come dici tu questo saper fare è un bagaglio di conoscenza ricchissimo. Grazie del tuo commento.

  2. Sono dolcissimo i vostri bambini, imparano così in fretta che è un gusto insegnare loro.la pratica è un metodo eccezzionale bravissimi.
    Un caro saluto Bea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *