Risorse

Abbiamo deciso di raccogliere qui sotto
tutte le risorse che hanno guidato
ed accompagnano il nostro cammino.

Per noi hanno significato un’evoluzione del pensiero educativo che ha portato alle odierne scelte.
Le riteniamo risorse valide anche per chi ha scelto o sceglierà strade diverse.
Cercheremo di aggiornare queste liste mano a mano che il tempo passa rispetto alle nuove letture e/o esperienze.

Libri

  • San benedetto e la vita familiare di Don Massimo Lapponi ( meraviglioso ogni famiglia dovrebbe leggerlo e piano piano attuarlo nella propria realtà. da Homeschooler sono molto più fattibili un sacco di cose)
  • Togliamo il disturbo. Saggio sulla libertà di non studiare di Paola Mastrocola ( le do ragione su tutto ma non su tutte le soluzioni che trova. Forse per come evolvono le cose non è più tanto attuale come quando è uscito)
  • Leggere a tre anni. I bambini possono, vogliono, devono leggere di Glenn Doman ( doman è un medico e il suo metodo validissimo. conosco ragazzi lesi cerebralmente che lo hanno usato e sono meravigliosi. non è il metodo per me, non mi ci trovo ma ho preso spunti)
  • Diario di scuola di Daniel Pennac ( bellissimo. io lo consiglierei anche ai ragazzi delle medie che vogliono cambiare percorso. fa riflettere tutti genitori da una parte ragazzi e professori)
  • I ragazzi felici di Summerhill di Alexander S.Neil (libro interessante. autore un pò fissato su alcuni temi come la masturbazione infantile che diventa un tema ridondante più volte nel libro. L’esperienza esiste ancora. Non credo nel progetto in toto ma anche qui c’è da prendere spunto)
  • Amarli senza se e senza ma. Dalla logica dei premi e delle punizioni a quella dell’amore e della ragione di Alfie Kohn ( bello bellissimo. con la ragione accesa fa lavorare molto su di se e i risultati con i figli si sentono subito. bellissima parte sulla scuola e i danni di voti e gratificazioni)
  • Genitori efficaci. Educare figli responsabili di Thomas Gordon ( bello e bello anche il corso che abbiamo seguito sul metodo. Capisci nello specifico della scuola che il 98% di chi ci lavora di educazione non ne sappia nulla. Nella mia esperienza, neanche recente, a Bologna solo in una scuola privata Cattolica le insegnanti facevano facevano il corso. Non so se al momento è ancora così!)
  • Educhiamo i figli di Angelo Comastri
  • Descolarizzare la società. Una società senza scuola è possibile? di Ivan Illich ( Tomo per il modo in cui è scritto ma bello. Personalmente mi ha rassicurato. Tante pare le ho o le avevo perché sono scolarizzata. Interessantissima la nascita della scuola e la sua evoluzione. Su alcune questioni educative sempre un pò di dubbi.)
  • Le domande grandi dei bambini. Itinerario di prima Comunione per genitori e figli: 1 di Padre Maurizio Botta e Don Andrea Lonardo ( la linea educativa ci trova totalmente allineati tante idee e spunti non solo sul tema ma proprio nell’approccio, mezzi ed attenzioni)
  • Mamme che amano troppo. Per non crescere piccoli tiranni e figli bamboccioni di Osvaldo Poli ( semplicemente fantastico. Tanto buon senso e i segreti per disinnescare i continui sensi di colpa che hanno le mamme)
  • Cuore di papà. Il modo maschile di educare di Osvaldo Poli (bellissimo. scritto per i papà)
  • Né asino né re. Capire i figli e fare la cosa giusta di Osvaldo Poli (bello bello bello! forse alcuni concetti dopo aver letto gli altri libri si ripetono ma il discorso centrale è imparare a vedere i figli per quello che sono davvero senza ne esaltarli ne umiliarli. guardandoli in verità. )
  • I 5 linguaggi dei bambini dell’amore dei bambini di Gary Chapman e Ross Campbell ( bello. ispirato a quello per le coppie )
  • E adesso cosa faccio?  Ripensare il rapporto fra genitori e figli di Luigi Ballerini ( bellissima capacità dell’autore di mettere insieme cognitivo ed emozionale nel rapporto con i figli)
  • Homeschooling. L’educazione parentale in italia di Erika Di Martino ( ottimo ed assolutamente da elogiare perché è il primo scritto da una famiglia di italiani ed affronta la scelta dell’hs in italia senza dimenticare di riportare dati esteri. In più fa una panoramiche di come l’apprendimento libero copra tutti i programmi senza per forza stare ai programmi)
  • Sono qui con te. L’arte del Maternage di Elena Balsamo ( assolutamente da leggere . per prendere coscienza che non c’è solo una strada per rimanere con i figli anche dopo i 5 mesi di vita. Tanti esempi anche esteri.)
  • Sempre con lui. I vantaggi di essere un genitore a tempo pieno di Isabelle Fox e Elena Balsamo ( è davvero un vantaggio essere genitori a tempo pieno e non il il contrario come tutti vogliono far credere)
  • Benvenuto fratellino benvenuta sorellina. Favorire l’accoglienza del nuovo nato e la relazione tra fratelli di Giorgia Cozza (libro semplicissimo che dice cose dimenticate perché da due/tre generazioni siamo la nazione che fa meno figli al mondo ed abbiamo persino dimenticato che avere un fratello o di più è bello e la famiglia è la migliore scuola di vita. Sarà anche per questo che i nostri ragazzi hanno tanti problemi a stare insieme davvero? pochi fratelli?)
  • Educare al maschile e al femminile di Tonino Cantelmi e Marco Scicchitano ( Libro con parti mediche e neuropsichiatriche. Alla faccia di quello che vogliono farci credere oggi, si nasce maschi e femmine e questo ci differenzia (per fortuna!) fin da subito. Tutto evidenziato da ampi studi scientifici condotti anche su bimbi appena nati con cui non si può certo parlare di influenza culturale e sociale. Bella la parte sui differenti aspetti educativi. A noi aiuta molto tenere presenti alcuni aspetti soprattutto per come presentare i lavori. Dal libro esce chiaramente come nelle scuole si prediliga una gestione del gruppo classe che avvantaggia le femmine dalla disposizione dei banchi alla durata dell’intervallo all’accento della disciplina solo in alcuni aspetti ecc.. Molto interessante)
  • Il padre. L’assente inaccettabile di Claudio Risè ( Libro molto ben fatto con testimonianze e racconti di tante differenti situazioni. Molto bello il resoconto di cosa sia stato fatto al padre nell’ultimo secolo. Drammatiche le cifre di chi ha vissuto un padre poco presente o addirittura assente)
  • Il mestiere di padre di Claudio Risè ( Se è vero che si è persa una certa capacità di essere donne materne ancora di più l’essere padre. Bel libro che conduce a un bellissimo percorso personale per riguardare la propria storia di figlio uomo padre )
  • Elogio della disciplina di Bernhard Buen. (Libro introvabile perché non più ristampato. Noi lo acquistiamo nei mercatini dei libri vecchi o su libraccio per regalarlo e prestarlo ad amici. Credo contenga tanto buon senso e tanto coraggio per cui infastidisce la media degli adulti oggi che sono ancora ragazzini adolescenti e non hanno per se nessuno disciplina, figurarsi quando è il momento di passarla ai figli. Affronta senza paura temi scottanti nel panorama educativo oggi. Dice cose che non si possono più dire)
  • La scuola non esiste di Giorgia Petrini. ( Da quando l’ho letto è il libro che consiglio per capire l’educazione parentale a chi ne è interessato. Sono cattolici e nel libro sono dette tutte le cose fondamentali importanti e che si devono sapere, gli aspetti anche di fede su cui interrogarsi.)
  • Fregati dalla scuola di Rino Cammellieri ( Bigino fondamentale per scoprire i quintali di bugie che ci hanno propinato a scuola. In più è spassosissimo!
  • La via del metodo analogico di Camillo bortolato ( tutti i suoi testi sono semplici e scorrevoli per approfondire il metodo e imparare ad usarlo. A noi piace davvero molto e lo troviamo completo. Questo non significa che c’è la pappa pronta e omogenizzata come tanti vorrebbero. I suoi testi che usciamo e consigliamo lasciano affianco alla via del metodo ampio spazio per personalizzare il percorso a seconda dei bimbi e della realtà)
  • Lettera a un bambino che ha paura della matematica di Camillo Bortolato ( Potrei essere io quella bambina, leggendolo ho scoperto come nel tempo non ostante maestre e scuola io abbia applicato esattamente il metodo per salvarmi dalla continua confusione che volevano insegnarmi a scuola. Chiarificatore!)
  • Papà sei tu il mio eroe di Meg Meeker (Libro che svela ai babbi come instaurare con le proprie figli un rapporto forte e profondo. Infonde fiducia e qualche buon consiglio pratico. Correlato di tutta una serie di esempi e studi. L’autrice è considerata una vera esperta)
  • Boys 7segreti per crescere figli maschi di Meg Meeker ( dal retro di copertina “I ragazzi hanno sempre cercato l’avventura. Si sono sempre arrampicati sugli alberi, hanno giocato alla guerra,hanno amato la competizione. Eppure, la cultura di oggi rifiuta l’immaginario che ha sempre caratterizzato l’identità maschile. I risultati di una società senza padri e con adolescenti dalla personalità incerta sono sotto gli occhi di tutti. Il suo saggio ha la freschezza di un racconto: con aneddoti illuminanti è una guida per rendere più facile il lavoro più difficile: diventare buoni genitori.
  • Di padre in figlio di Franco Nembrini ( l’autore personalmente è l’unico da cui ho sentito la somma perfetta di tutto quello che è educazione. Il libro ne è un bellissimo saggio. Il web è pieno di sue conferenze, in cui con modo sempre spigliato e simpatico racconta la sua esperienza di educatore e come vede la questione educativa. I nostri ragazzi hanno un solo problema; hanno davanti adulti tristi e vuoti ripiegati sul proprio ombelico incapaci di alzare lo sguardo da se stessi. Alla fine tanto si riassume in questa semplice domanda che ogni figlio porta con se “Papá perché mi hai messo al mondo? Dimmi che ne vale la pena!”
  • Sceglierà lui da grande di padre Maurizio Botta ( questo libro riporta per iscritto 5 catechesi che fanno parte di un percorso romano che si ripete ogni anno chiamato, 5passi al mistero. Itinerario annuale sempre molto ricco. Come questo esistono i libri anche degli altri anni e l’esperienza prosegue tutt’ora anche in Line )
  • La classe fa la olà mentre spiego di john beer ( simpatico libretto con le note disciplinari più simpatiche. Uno squarcio di un pezzo di scuola che racconta alcuni aspetti davvero simpatici se non drammatici sia a livello educativo, umano e didattico.)

 Film

Video

Bortolato
Tutto il canale youtube
https://www.youtube.com/watch?v=p3pwTe2seXU

Lucangeli Daniela
https://www.youtube.com/watch?v=S_UxtUfCZbQ

Julio Velasco la cultura degli alibi
questo video ci piace proprio perché invita tutti a prendersi le proprie responsabilità. Chi si lancia nella scelta dell’educazione parentale ad un certo punto la smette di dire “si ma la maestra, si ma le strutture …” e a lamentarsi di tutto e tutti in un sistema scolastico che fa acqua da tutte le parti.
Chiude il discorso e inizia a dire ” adesso la responsabilità me la prendo io. Ci metto la faccia le mani e tutta la vita. Ed allora il punto diventa non quanti problemi e fatiche incontreremo ma quante soluzioni scopriremo insieme per risolvere tutti i problemi e o questioni che arriveranno. Questo perno diventa un’azione mentale e fisica fortissima che permette di affrontare non solo la didattica ma soprattuto la crescita globale dell’individuo. In realtà è tutta la famiglia che cresce ed impara, non solo chi ha un’età da obbligo istruttivo. Ognuno sotto aspetti differenti in base a interessi ed età. La responsabilità diventa olistica nei confronti della propria vita. Nessuna scusa. Vuoi imparare una cosa la impari se no la imparerai. Noi genitori siamo certamente in questo i primi maestri con l’esempio quotidiano
https://www.youtube.com/watch?v=vk5Jg-mAeVY
https://www.youtube.com/watch?v=pGnV75DfhPU

Erika di Martino

Maria Luisa Morici
https://www.youtube.com/watch?v=0YDhTbe2IyM

Sibylle Kramer

https://www.youtube.com/watch?v=5y3isSiHaoI

Maurizio parodi
https://www.youtube.com/watch?v=R1S4TBik_c8

Franco Nembrini
https://www.youtube.com/watch?v=PKxcmEHW1GE

Corsi

Corso metodo Gordon “genitori efficaci”   IACP.IT/gordon
Abbiamo seguito questo corso nel 2015/16 ed oggi ci impegnano per frequentare gli incontri mensili nella nostra città.
Il corso è bello e ti aiuta a prendere consapevolezza di tante cose, con la possibilità di cambiare e crescere nella relazione con i figli, nel modo in cui ci si relaziona con loro e viceversa. Richiede di essere applicato e mantenuto in allenamento. Noi lo consigliamo a tutti perché è davvero ricco di spunti e non solo di tecniche. Quello che più ci ha segnato è stato scoprire un metodo (che non possiamo dire di padroneggiare ancora) che ci permette di intervenire nella certezza di non ledere mai l’autostima e la persona dei nostri ragazzi.

Siti Utili

 

Siti di informazione tecnica sull’educazione parentale

Controscuola.it

 

Altre esperienze di Educazione Scolastica in famiglia

StudiAmando LiberaMente – Bimbi Felici a Casa

Voce e Silenzio

Mirtilli Rossi

Prove di pensiero libero

Si sono tutti miei

5 passi dal mare

http://www.homemademamma.com

 

Esperienze e strumenti per la didattica

La pappa dolce

 

Didattica scuola primaria

https://www.camillobortolato.it/